Oli essenziali: siamo sicuri di ciò che compriamo?

Sai veramente cos’è un olio essenziale?
Sai come utilizzarlo?
Ma soprattutto, sei sicuro di usarne sempre uno di qualità?
Proviamo insieme a chiarirci un po’ le idee, per poter utilizzare al meglio questi grandi alleati che la natura ci ha regalato e poter comprare sempre un prodotto di qualità e che soprattutto non ci danneggi…perché sì, con gli oli essenziali bisogna fare attenzione:
se di buona qualità e usati correttamente possono darci un grande aiuto, ma al contrario possono risultare anche tossici e/o dannosi.
Prima di tutto, gli oli essenziali sono sostanze chimiche concentrate, estratte da piante aromatiche mediante distillazione in corrente di vapore acqueo o spremitura a freddo.
L’utilizzo di oli essenziali per favorire l’armonia fisica e mentale è l’Aromaterapia, il cui termine è stato utilizzato per la prima volta nel 1928 da un biochimico francese, Renè-Maurice Gattefossè, ma l’utilizzo di queste sostanze meravigliose risale a molto tempo prima….
La scienza che studia questi oli essenziali si chiama Aromaterapia Scientifica o Aromatologia e ricorre ad una metodologia rigorosa, basata su dati scientifici solidi e confermati in laboratorio.
Gli oli essenziali utilizzati nell’ambito dell’aromaterapia scientifica devono avere quindi rigidi criteri di qualità che bisogna necessariamente rispettare , e tali caratteristiche vanno segnate in etichetta:

  • -specie botanica di provenienza certificata
  • -parte della pianta distillata
  • -chemiotipo, ovvero “la carta d’identità” della pianta: in base al clima, alla composizione del suolo, all’esposizione al sole ed altri fattori, una stessa pianta può secernere delle essenze molto diverse tra loro sul piano biochimico, da tali variazioni dipende il chemiotipo.

Per essere un buon olio essenziale quindi, questo deve essere soprattutto chemiotipizzato, puro e naturale al 100%!!!!!
I veri oli essenziali sono spesso confusi con “essenze” dai costi sicuramente più economici ma spesso dalla dubbia origine, probabilmente sintetici e dall’aroma simile ma non uguale sicuramente al vero olio essenziale.
Fate quindi attenzione a quello che comprate, consultate sempre uno specialista del mestiere prima di assumerne uno e ricordate sempre che saremo sempre disponibili per consigli e chiarimenti.
Ti aspettiamo da FARMADONNA!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.